32 “Siluri dell’Apocalisse” classe ‘Poseidon’ saranno schierati collegati a ‘Perimetr’!

Trentadue siluri-sottomarino classe ‘Poseidon’ in agguato negli oceani, perennemente alimentati dai loro reattori nucleari a metallo liquido, coordinati dal sistema ‘Perimetr’, l’assicurazione anti-apocalisse del Cremlino, che é in grado di lanciare un micidiale “secondo colpo” anche se, per assurdo, un “first strike” atlantico distruggesse tutta la leadership russa.

Sembra la trama di un polpettone ‘techno thriller’ di Larry Bond o di Tom Clancy, ma, invece, é quello che si realizzerà tra pochi anni.

Chi vi scrive spera che questo schieramento di formidabili mezzi di difesa, che non hanno uguale nell’ormai vetusta e superata panoplia atomica a stelle e strisce, sarà più che sufficiente a convincere anche i più belligeranti membri del ‘Deep State’ che l’Eurasia non si può attaccare impunemente.

Precedente Correnti sioniste-protestanti-wahabite: il "marchio della bestia"??? Successivo A 93 anni ci ha lasciato il "padre" della bomba termonucleare cinese