‘Remocontro’ prende i lettori per scemi e paga ‘pietro orteca’ per raggirarli!

‘Remocontro’.

Ci si immagina che una testata con tale nome, almeno in qualche modo debba ‘opporsi’ alle narrative imperanti.

Invece no.

Ma che palle, che sbatta, che difficile cercare di piantare dei semi di coscienza critica della realtà nella mente del lettore, poi si rischia di venire seguiti solo da poche migliaia di persone intelligenti e attive!

Tanto si chiamano ‘Remocontro’, no?

Bene basta il nome, basta il titolo, sotto ci mettono tante ripetizioni della vulgata corrente, ma ben confezionate, travestite da ‘rivelazioni’ di segreti incredibili.

A questo ci pensa il buon ‘Pietro Orteca’.

Uno che ci viene a raccontare che Putin, a Helsinki, avrebbe accettato (non si capisce sotto quale ricatto o per quale guadagno) di sputtanare oltre sette anni di alleanza operativa con l’Iran in Siria per “farsi garante” dell’occupazione sionista del Golan Siriano.

Il bello é che temo persino che ci possa credere!

O questo, oppure gli hanno dato da dieci a ventimila euro (probabilmente in NIS), perché sputtanarsi a tal punto per meno é veramente un cattivo affare!

Precedente Maurizio Blondet su senzatetto, diritti sociali, diritti individuali Successivo Le competenze tecnico-strategiche di oscar giannino e venturini fanno acqua da tutte le parti!