Crea sito

Il Daily Mail si “rende conto” dei progressi russi nella guerra sottomarina!

Il Daily Mail é un famigerato ‘tabloid’ della stampa popolare britannica, notevole, tra le altre cose, per essere stato fondato da una famiglia di magnati che negli anni ’30 non nascondeva il proprio filonazismo.

Un paio di giorni fa la sua versione internettiana ha pubblicato un articolo sulla ‘minaccia russa’ che, grazie ai nuovi sottomarini ultra-furtivi e silenziosi si dipana dal ‘Varco Islandese’ arrivando a tenere sotto tiro non solo la flotta inglese nel Nord Atlantico ma anche le vitali connessioni subacquee energetiche e di comunicazione da cui la Gran Bretagna dipende, come da altrettanti cordoni ombelicali.

Sappiamo benissimo che la russofobia è un tema ricorrente del pensiero politico e strategico britannico, tornando a parlare di Lord Rothermere e delle sue simpatie hitleriane esse erano proprio causate da ciò, dal fatto che l’aristocrazia britannica dell’epoca vedeva il III Reich come un utile ‘baluardo’ contro la Russia, non tanto in quanto “bolscevica” (questo farà arrabbiare molti ‘cammarati’ innamorati di “Itle”) ma proprio in quanto Russia…infatti é bastato che a Mosca tornasse un leader forte e in grado di difendere gli interessi strategici di Mosca per vedere gli angloamericani cambiare immediatamente il loro ‘anticomunismo’ in “anti-putinismo”.

I lupi perdono il pelo, ma non certo i vizi!